10
nov
Rottamazione-Ter una nuova possibilità

Blog - Contenzioso

rottamazione ter

PACE FISCALE: ROTTAMAZIONE TER – UNA NUOVA POSSIBILITA’

A cura di Luca Brenna

Il Decreto Legge n.119/2018 entrato in vigore il 24 ottobre 2018, nell’ambito delle disposizioni per la cosiddetta “Pace Fiscale”, ha riproposto la cosiddetta “rottamazione” dei ruoli affidati all’Agente della riscossione.
Sinteticamente sarà possibile estinguere in misura agevolata le pendenze senza versare sanzioni ed interessi. L’Agente della riscossione fornirà al debitore i dati necessari per l’individuazione dei carichi definibili presso i propri sportelli oppure nell’area riservata del proprio sito Internet.

L’adesione in commento si perfeziona:

  • inviando apposita dichiarazione su modello reperibile sul sito internet dell’Agente entro il 30 aprile 2019;
  • con la comunicazione con cui entro il 30 giugno 2019 l’Agenzia della riscossione comunica al debitore gli importi dovuti;
  • versando quanto dovuto in unica rata o con massimo 10 rate. Alle rate si applica uninteresse pari al 2% annuo e le stesse scadono il 31 luglio e 30 novembre di ognianno a decorrere dal 2019.

A seguito della presentazione della domanda di definizione:

  • sono sospesi i termini di prescrizione / decadenza, nonché, gli obblighi di pagamento connessi a precedenti dilazioni in essere;
  • l’Agente della riscossione non può avviare nuove azioni esecutive, iscriverenuovi fermi amministrativi / ipoteche, proseguire le azioni di recupero coattivo precedentemente avviate, sempreché non abbia avuto luogo il primo incanto con esito positivo;
  • il debitore non è considerato inadempiente ai sensi degli artt. 28-ter e 48-bis,DPR n. 602/73 ai fini dell’erogazione dei rimborsi d’imposta / pagamenti di creditivantati nei confronti della P.A.

 

Rapporti con la rottamazione-bis

Possono aderire alla nuova rottamazione anche i contribuenti che avevano aderito alle precedenti, ma non avevano adempiuto al versamento integrale di quanto dovuto.
In particolare i soggetti che hanno aderito alla rottamazione bis, al fine di poter aderire alla nuova rottamazione, dovranno versare le eventuali rate arretrate entro il 7 dicembre 2018, con conseguente adesione per i residui importi, secondo le nuove disposizioni.

Lo Studio rimane a disposizione per eventuali chiarimenti.

Lecco, 10 novembre 2018

Info

Per avere maggiori informazioni clicca il bottone sottostante.
×
Per maggiori informazioni compila la sezione sottostante.

Archivio Blog

10.11.18
30.10.18