ISTRUZIONI ACCESSO ALLO STUDIO DA CLIENTI E OPERATORI ESTERNI

In Evidenza

ISTRUZIONI ACCESSO ALLO STUDIO DA CLIENTI E OPERATORI ESTERNI


 

Scarica QUI la scheda

 

In ottemperanza del “Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus COVID-19 negli ambienti di lavoro” del 14 marzo 2020 e successive modifiche e integrazioni, si informano tutti i Clienti/Fornitori di quanto segue:
1. è precluso l’ingresso in azienda a chi, negli ultimi 14 giorni, abbia avuto contatti con soggetti risultati positivi al COVID-19 o provenga da zone a rischio secondo le indicazioni dell’OMS;
2. il Cliente/Fornitore ha l’obbligo di rimanere al proprio domicilio in presenza di febbre (oltre 37.5°) o altri sintomi influenzali e di chiamare il proprio medico di famiglia e l’autorità sanitaria;
3. *il Cliente/Fornitore, prima dell’accesso al luogo di lavoro potrà essere sottoposto al controllo della temperatura corporea. Se tale temperatura risulterà superiore ai 37,5°, non sarà consentito l’accesso ai luoghi di lavoro. Le persone in tale condizione - nel rispetto delle indicazioni riportate nell’informativa privacy - saranno momentaneamente isolate e fornite di mascherine, non dovranno recarsi al Pronto Soccorso e/o nelle infermerie di sede, ma dovranno contattare nel più breve tempo possibile il proprio medico curante e seguire le sue indicazioni;
4. il Cliente/Fornitore è consapevole e accetta il fatto di non poter fare ingresso e di non poter permanere in azienda e di doverlo dichiarare tempestivamente laddove, anche successivamente all’ingresso, sussistano le condizioni di pericolo (sintomi di influenza, temperatura, provenienza da zone a rischio o contatto con persone positive al virus nei 14 giorni precedenti, eccetera) in cui i provvedimenti dell’Autorità impongono di informare il medico di famiglia e l’Autorità sanitaria e di rimanere al proprio domicilio;
5. Corrieri/Postini: Per il ritiro e consegna della documentazione di trasporto, dei documenti e la firma degli stessi, previo contatto con il personale addetto mediante il citofono collegato al campanello esterno, potranno essere lasciati su un apposito supporto posto al di fuori dello Studio (Sede di Lecco al 2^piano, mentre per la sede di Bulciago ingresso esterno Ufficio); Il personale interno provvederà poi a prelevarli in sicurezza.
6. ai Clienti/Fornitori e/o altro personale esterno è disponibile un servizio igienico dedicato in ogni struttura;
7. i Clienti/Fornitori sono tenuti a rispettare tutte le disposizioni del Datore Di Lavoro nel fare accesso in azienda, in particolare: - a mantenere la distanza di sicurezza di almeno un metro - ad osservare le regole di igiene delle mani - a tenere comportamenti corretti sul piano dell’igiene

In ottemperanza del “Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus COVID-19 negli ambienti di lavoro” del 14 marzo 2020 e successive modifiche e integrazioni, si informano tutti i Clienti/Fornitori di quanto segue:

1. è precluso l’ingresso in azienda a chi, negli ultimi 14 giorni, abbia avuto contatti con soggetti risultati positivi al COVID-19 o provenga da zone a rischio secondo le indicazioni dell’OMS;

2. il Cliente/Fornitore ha l’obbligo di rimanere al proprio domicilio in presenza di febbre (oltre 37.5°) o altri sintomi influenzali e di chiamare il proprio medico di famiglia e l’autorità sanitaria;

3. *il Cliente/Fornitore, prima dell’accesso al luogo di lavoro potrà essere sottoposto al controllo della temperatura corporea. Se tale temperatura risulterà superiore ai 37,5°, non sarà consentito l’accesso ai luoghi di lavoro. Le persone in tale condizione - nel rispetto delle indicazioni riportate nell’informativa privacy - saranno momentaneamente isolate e fornite di mascherine, non dovranno recarsi al Pronto Soccorso e/o nelle infermerie di sede, ma dovranno contattare nel più breve tempo possibile il proprio medico curante e seguire le sue indicazioni;

4. il Cliente/Fornitore è consapevole e accetta il fatto di non poter fare ingresso e di non poter permanere in azienda e di doverlo dichiarare tempestivamente laddove, anche successivamente all’ingresso, sussistano le condizioni di pericolo (sintomi di influenza, temperatura, provenienza da zone a rischio o contatto con persone positive al virus nei 14 giorni precedenti, eccetera) in cui i provvedimenti dell’Autorità impongono di informare il medico di famiglia e l’Autorità sanitaria e di rimanere al proprio domicilio;

5. Corrieri/Postini: Per il ritiro e consegna della documentazione di trasporto, dei documenti e la firma degli stessi, previo contatto con il personale addetto mediante il citofono collegato al campanello esterno, potranno essere lasciati su un apposito supporto posto al di fuori dello Studio (Sede di Lecco al 2^piano, mentre per la sede di Bulciago ingresso esterno Ufficio); Il personale interno provvederà poi a prelevarli in sicurezza.

6. ai Clienti/Fornitori e/o altro personale esterno è disponibile un servizio igienico dedicato in ogni struttura;

7. i Clienti/Fornitori sono tenuti a rispettare tutte le disposizioni del Datore Di Lavoro nel fare accesso in azienda, in particolare:

- a mantenere la distanza di sicurezza di almeno un metro

- ad osservare le regole di igiene delle mani

- a tenere comportamenti corretti sul piano dell’igiene

- ad utilizzare di Dispositivi di Protezione Individuali (DPI) come guanti monouso, mascherine, ecc., conformi alle disposizioni delle autorità scientifiche e sanitarie.

8. i Lavoratori d’imprese in appalto (manutenzioni, edilizia, ecc.), che risultassero positivi al tampone COVID-19, il singolo appaltatore dovrà informare immediatamente il committente ed entrambi dovranno collaborare con l’autorità sanitaria fornendo elementi utili all’individuazione di eventuali contatti stretti.

9. l’Azienda assicura la pulizia giornaliera e la sanificazione periodica dei locali, degli ambienti, delle postazioni di lavoro, ogni Lavoratore provvederà anche personalmente a tener pulita la propria zona di lavoro.

*dovrà essere resa l’informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13 GDPR che potrà essere fornita anche oralmente e/o eventualmente appesa nei locali in cui viene rilevata la temperatura. Potrò fornire le informazioni necessarie a illustrare finalità, base giuridica, modalità di trattamento e tempi di conservazioni e, eventualmente, omettere le informazioni di cui il lavoratore sia già a conoscenza.

Cerca
cerca in In Evidenza